Primi Piatti/ Ricette Abruzzesi/ Ricette Abruzzesi Salate/ Ricette Salate

MINESTRA DI CECI, PATATE E FUNGHI PORCINI, CON PASTA SPEZZATA

Buonasera amici, spero che stiate tutti bene! Il piatto che vi propongo oggi è stato il mio pranzo. Niente di nuovo sotto il sole, direte voi (a dir la verità, da me piove!)…una semplice minestra di ceci. Ma in un giorno uggioso, grigio e pure freddino, cosa c’è di meglio di una semplice minestra? Durante la stagione più fredda la preparo spessissimo, almeno tre volte a settimana, e soprattutto se è coi legumi, trovo che risolva il pasto, costituendo tranquillamente primo e secondo. Avevo un pacchettino di funghi porcini secchi e ho deciso di aggiungere anche quelli, per conferire una nota di terra, autunnale e profumata. Oltre ad essere buonissima, questa zuppa si prepara in mezz’ora e da il suo meglio con gli spaghetti spezzati, usati spessissimo da mia nonna…Provatela!
 
 
Minestra di ceci, patate e funghi porcini (per 4/5 persone)
 
500 gr di ceci lessati
3 patate medie tagliate a tocchetti
20 gr di funghi porcini secchi
uno spicchio d’aglio schiacciato
peperoncino
rosmarino
olio e.v.o
un cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro (oppure 1/2 bicchiere di passata)
sale
acqua calda q.b
300 gr di spaghetti spezzati
 
 
Sciaquate i funghi secchi sotto l’acqua corrente e metteteli a bagno con un po’ di acqua calda. In una pentola dai bordi alti soffriggete l’aglio e il peperoncino con un po’ di olio e.v.o. Aggiungete il concentrato di pomodoro e diluite con dell’acqua calda. Fate cuocere 3 o 4 minuti e aggiungete i ceci e le patate. Stufate per qualche minuto, girando spesso, poi aggiungete acqua calda fino a ricoprire a filo e fate bollire a fiamma bassa finché le patate non sono morbide. Scolate e strizzate i funghi, tagliateli a pezzetti e aggiungeteli al sughetto di ceci e patate, lasciandoli cuocere qualche minuto. A questo punto mettete anche il rosmarino e spegnete il fuoco. Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Quando bolle, versate del sale e la pasta spezzata. Nel frattempo, riportate a bollore anche la minestra. Cuocete la pasta per metà del tempo necessario, scolatela e versatela nella minestra. Conservate un po’ dell’acqua di cottura della pasta. Terminate la cottura della minestra e se necessario, aggiungete un po’ dell’acqua conservata per ottenere la consistenza desiderata.
 
 
Hello my friends, hope you’re all fine! I made this recipe for today’s lunch. You’re probably thinking that a simple soup is nothing special…just everyday food. But when the weather is grey, rainy and even rather chilly, what could warm you up better than a simple soup? During the colder months, I make soups very often, at least three times a week. I love putting legumes in them, because they are so healthy and full of protein and they complete the meal. I had a package of dried porcini mushrooms, so I added them to my soup giving it an earthy and very autumnal character! This dish is best served with broken spaghetti…my grandmother used to do that! Hope you give this hearty soup a try!
 
 
Soup with chickpeas, potatoes and porcini mushrooms (serves 4 or 5)
 
500 gr cooked chickpeas
3 medium potatoes, chopped into small pieces
20 gr dried porcini mushrooms
a clove of garlic, crushed
red hot pepper
rosemary
extra virgin olive oil
a heaping tbsp of tomato paste (or 1/2 cup tomato sauce)
salt
hot water to need
300 gr broken spaghetti
 
 
Start by washing the mushrooms, then cover them with hot water and let them get soft. In a pot, put some evo oil, the garlic and the red hot pepper and saute. Add the tomato paste, a little hot water and let simmer for 3 or 4 minutes. Add the chickpeas and the potatoes and cook for a few minutes, stirring often. Pour in enough hot water just to cover the legumes and the potatoes and simmer until the potatoes are tender. Drain the mushrooms, chop, add to the soup and cook for a few minutes. Flavor the soup with some rosmary and turn off the flame. Put some water to boil for the pasta. When it boils, add some salt and the broken spaghetti. Whilst, start heating the soup again. Cook the spaghetti for half the time on the package, drain it and add it to the boiling soup. Reserve some of the water you cooked the pasta in. Finish cooking the soup and if necessary, add some of the water until you reach the desired consistency. Serve hot

25 Comments

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    12 Novembre 2014 at 9:37 pm

    anch’io stasera ho preparato una zuppa a base di ceci, li amo parecchio!!!!!Complimenti per il tuo piatto!!!!Baci Sabry

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:18 pm

      Grazie Sabrina! Anch’io uso spessissimo i ceci e i legumi in generale…sono buonissimi! Un bacio, Mary

  • Reply
    Giulia C.
    12 Novembre 2014 at 11:37 pm

    Mary carissima, ho provato a chiamarti oggi ma mi dava sempre occupato! Poi siamo dovuti uscire, e siamo tornati ora ( troppo tardi per telefonare). Tesoro, spero che la tua schiena sia meno dolente, e mi rendo conto che la pioggia non aiuta! Quello che aiuta di sicuro e` questa deliziosa minestra che hai preparato: scalda il corpo e anche l’anima. Bravissima Mary, e` un connubio di ingredienti che si sposano alla perfezione. Cara, un bacione grandissimo da me, da Mauro e da Nicholas. TVB … TTTTTT

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:24 pm

      Ciao Giulia!! Da un po’ di tempo stiamo avendo un sacco di problemi con la linea telefonica e con la connessione a internet…non ci sto capendo granché! La mia schiena va meglio per fortuna, ma questo periodo è sempre critico per me. Sono contenta che ti sia piaciuta la mia minestra semplice semplice…noi l’abbiamo divorata! Grazie tesoro…anch’io TVB e ti abbraccio forte! XO, Mary

  • Reply
    Valentina
    13 Novembre 2014 at 7:42 am

    mi fa tornare bimba questo piatto, mi scaldava in inverno dalla nonna!!! cosi con gli spaghetti spezzati!

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:25 pm

      E’ proprio la classica minestra della nonna Valentina! Grazie cara e a presto, Mary

  • Reply
    Ileana Pavone
    13 Novembre 2014 at 9:23 am

    È uno dei miei piatti preferiti 🙂
    Oggi, con questo cielo grigio, vorrei proprio una ciotola calda e avvolgente, come la tua! Un bacio grande dolcissima, buona giornata :***

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:29 pm

      Ciao piccolina! Nonostante il grande piacere della sperimentazione culinaria, spesso i piatti semplici sono quelli che desideriamo di più…forse perché ci ricordano la nonna, o la mamma…chissà? Grazie per aver apprezzato tesoro e un bacione grandissimo a te! Mary

  • Reply
    Ilaria Guidi
    13 Novembre 2014 at 10:51 am

    Ne è rimasta un pochino anche per me?! 🙂 Deve essere davvero squisita…bella e buona!!
    Bacio grande!

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:32 pm

      Sono contenta che ti sia piaciuta Ilaria…te ne offro quanta ne vuoi! Grazie di cuore per essere passata da me! Un bacio anche a te, Mary

  • Reply
    Maria Brentegani Portugalli
    13 Novembre 2014 at 11:36 am

    Ottima Mary.
    Amo le zuppe e mi piace variare! Grazie per la ricetta!
    Adesso so quale fare questa sera!
    Poi ti dirò.
    Un forte abbraccio Maria

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:33 pm

      Grazie mille Maria, sei sempre tanto carina!! Se la provi, fammi sapere se ti è piaciuta:-) Un bacione e a presto, Mary

  • Reply
    elenuccia
    13 Novembre 2014 at 12:42 pm

    Anche in casa mia gli spaghetti spezzati vanno parecchio nelle zuppe, fanno molto casa. Questa zuppa è perfetta per queste giornate piovose

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:35 pm

      Ti confesso Elena, che è la pasta che più mi piace nelle minestre…anche per me sa di casa! Grazie carissima…ti abbraccio, Mary

  • Reply
    Fr@
    13 Novembre 2014 at 2:37 pm

    Adoro queste preparazioni e gli spaghetti spezzati li utilizzava anche mia madre nelle minestre.

    • Reply
      Mary
      13 Novembre 2014 at 9:39 pm

      Sono buonissimi nella minestra, eppoi, è un modo per consumare gli avanzi di pasta. Grazie mille Francesca, per il tuo affetto! Un abbraccio, Mary

  • Reply
    Manuela e Silvia
    13 Novembre 2014 at 4:47 pm

    Con il freddo e l’umidità che c’è fuori questa minestra sarebbe davvero l’ideale! Ottima proposta.

    • Reply
      Mary
      14 Novembre 2014 at 8:27 am

      E’ vero, è perfetta quando fuori è freddo e piove! Grazie di cuore per la vostra visita…un abbraccio, Mary

  • Reply
    carmencook
    13 Novembre 2014 at 10:18 pm

    Adoro questo tipo di ricette!!!!
    Complimenti Mary!!
    Un caro abbraccio e a presto
    Carmen

    • Reply
      Mary
      14 Novembre 2014 at 8:29 am

      Ciao Carmen! Grazie infinite per il tuo affetto e la tua presenza!! Ti abbraccio forte anch’io!! A presto, Mary

  • Reply
    Daiana Molineris
    14 Novembre 2014 at 2:53 pm

    Ciao carissima,non preoccuparti..la cosa importante è che non ci perdiamo..<3
    Ti faccio tanti complimenti per questa magnifica minestra,che solo a vederla vien voglia di gustarla..con questi primi freddi poi..l’ideale!!!:-))
    Bacioni e felice week end Mary

    • Reply
      Mary
      15 Novembre 2014 at 9:39 am

      Non ci perderemo di certo dolce Daiana! Grazie per la tua gentile e affettuosa presenza da me…ti abbraccio carissima! Mary

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    14 Novembre 2014 at 10:56 pm

    Le minestre con gli spaghetti spezzati mi ricordano i piatti che preparava la mia nonna, che nostalgia! Eppure è così bello indugiare sui ricordi dell’infanzia a partire da un piatto, dal suo profumo…. Come puoi capire apprezzo molto la tua proposta, che trovo tanto familiare quanto originale, perchè ti dirò che i ceci con i funghi non li ho mai provati e ora sono curiosissima!
    Un bacione cara Mary e grazie! <3

    • Reply
      Mary
      15 Novembre 2014 at 9:44 am

      Anche mia nonna usava spesso la pasta spezzata per le minestre…del resto le nonne hanno sempre avuto un occhio attento agli sprechi e questo era un modo delizioso per non buttare via gli spaghetti avanzati 🙂 I funghi danno un tocco molto autunnale! Grazie infinite Emanuela, per il tuo affetto!!! Ti invio un bacione grande grande, Mary

  • Reply
    Gabry B
    15 Novembre 2014 at 10:55 am

    In questa stagione adoro anch’io le zuppe calde che ci scaldano “dentro” come diceva mio papà, la tua dev’essere deliziosa con ceci e funghi porcini e poi… con gli spaghetti spezzati ha tutto un altro sapore!
    Gli spaghetti spezzati li usava molto mio papà, specialmente quando preparava la minestra di fagioli, un tocco rustico ed una bontà immensa!
    Tanti ricordi…ti dico la verità da allora non li ho più usati e rifarò molto volentieri la tua ricetta.
    Un abbraccio
    Gabry

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.