AMARETTI : I BISCOTTI DELLE FESTE

la ricetta degli amarettiCiao a tutti e ben ritrovati! Siamo ormai entrati a pieno titolo nel clima festivo e qui tra gli orsi,  sono già iniziate le danze per quanto riguarda il “biscottare” natalizio. Gli Amaretti sono i biscotti delle feste per noi italiani. Deliziosi e molto popolari, possono essere croccanti o avere una consistenza più morbida. Aromatici e squisiti, hanno un gusto inconfondibile. Per fare gli Amaretti, si dovrebbe usare una piccola quantità di mandorle amare, per ottenere il caratteristico sapore, ma se non riuscite a trovarle, potete sostituirle con un cucchiaino di estratto di mandorla. Gli amaretti sono una prelibatezza diffusa in tutta Italia, presente su ogni tavola nelle occasioni speciali. Durante il periodo natalizio, gli amaretti sono anche un dono molto apprezzato, da regalare ad amici e parenti buongustai.   

Ho preparato questi dolcetti per il Calendario dell’Avvento organizzato dalla mia bravissima amica Silvie del blog Citronelle and Cardamome. Il semplice Calendario è diventato un bellissimo e-book, che insieme ad altri 25 food blogger internazionali, abbiamo riempito di deliziose e originali ricette provenienti da tutto il mondo! Ogni giorno vi regaliamo un’idea golosa per il vostro tavolo delle feste! Seguitemi anche su Instagram per vedere tutte le squisite e bellissime proposte! L’ottava casella del Calendario dell’Avvento tocca a me e ai miei amati Amaretti, che oltre ad essere facilissimi da preparare, inonderanno la vostra casa di un aroma meraviglioso! 

Serena vita a tutti e alla prossima ricetta,

Mary

la ricetta degli amaretti

 

 

Prepariamo gli Amaretti

Squisiti e tipici biscotti italiani dall’aroma inconfondibile di mandorle

AMARETTI 

250 grammi di mandorle spellate

50 grammi di mandorle amare

175 grammi di zucchero semolato

2 albumi d’uovo

qualche goccia di succo di limone

zucchero semolato extra per ricoprire i biscotti (circa 100 g)

2 o 3 cucchiai di zucchero a velo

Procedimento

Mettete tutte le mandorle e i 175 grammi di zucchero in un robot da cucina e frullate fino ad ottenere un impasto fine e farinoso. Versate in una ciotola e mettete da parte.

Mettete gli albumi in un’altra ciotola, aggiungete qualche goccia di succo di limone e montate a neve ferma con le fruste elettriche.  Aggiungete gli albumi al composto di farina di mandorle, un po’ alla volta, mescolando delicatamente con una spatola. Si deve ottenere un impasto appiccicoso ma compatto.

Mettete lo zucchero a velo sul piano di lavoro e lavorate l’impasto. Lo zucchero a velo vi faciliterà l’operazione.

Versate circa ½ bicchiere di zucchero semolato in una ciotola. Prendete circa 1 cucchiaino d’impasto e formate una pallina. Rotolate la pallina nello zucchero e mettetela su una teglia da forno, precedentemente rivestita di carta da forno. Continuate fino a esaurimento dell’impasto. Assicuratevi di lasciare un po’ di spazio tra le palline, in modo che non si attacchino l’una all’altra.

Lasciate riposare i biscotti crudi scoperti, per almeno 5 ore. Preriscaldate il forno a 160° C e cuocete gli Amaretti per circa 15/20 minuti, o fino a quando saranno leggermente dorati. Cuocete nella parte alta del forno.

Lasciate raffreddare completamente e servite con il caffè o con un buon tè.

Nota

Se usate l’estratto di mandorla al posto delle mandorle amare, aumentate la quantità di mandorle dolci a 300 g. 

la ricetta degli amaretti

English version

Hello everyone! We are into the Christmas Season now, and I have already started my holiday baking! Amaretti are delicious and very popular Italian cookies, that can be either crunchy or can have a softer texture. These sweet treats are aromatic and delectable, and their name comes from the word “amaro”, which means “bitter” in Italian. To make these cookies, you should traditionally use a small amount of bitter almonds, which confer the characteristic taste. If you can’t find them, you can replace them with a teaspoon of almond extract. Amaretti are a widespread holiday treat in Italy, present on every table on all special occasions. During the Christmas Season, Amaretti are also very appreciated gifts, often given to friends and relatives.

I prepared these sweets for the Advent Calendar organized by my talented friend Silvie from the blog Citronelle and Cardamome. The simple Calendar has become a beautiful e-book, which together with 25 other international food bloggers, we have filled with delicious and original recipes from around the world! Every day we give you a delicious idea for your party table! Follow me on Instagram to see all the delicious and beautiful proposals! The eighth box of the Advent Calendar is for me and my beloved Amaretti, that besides being very easy to prepare, will flood your home with a wonderful aroma! 

AMARETTI

Typical and delicious Italian almond cookies, always present during special occasions

250 grams blanched almonds

50 grams bitter almonds

175 grams granulated sugar

2 egg whites

a few drops of freshly squeezed lemon juice

extra granulated sugar for rolling the cookies (about 1/3 cup or 100 gr)

2 or 3 tablespoons confectioner’s sugar

Method

Put all the almonds and the 175 grams sugar in a food processor and process until you obtain a fine, flour-like mixture. Pour in a bowl and set aside.

 Put the egg whites in another bowl, add a few drops of lemon juice and beat to stiff peaks with an electric whisk.  Add the egg whites to the almond flour mixture a little at a time, mixing delicately with a spatula. You should obtain a sticky but compact dough.

Put the confectioner’s sugar on your working surface and roll the dough over it. Covering the dough with the confectioner’s sugar makes it easier to roll into balls.

Pour about 1/3 cup granulated sugar in a shallow bowl. Take about 1 heaping teaspoonful of dough and roll into a ball. Roll the ball in the sugar and place on an oven tray, previously lined with parchment paper. Continue until the dough is finished. Make sure to leave some space between the balls, so they don’t stick to eachother.

Let the raw cookies rest uncovered, for at least 5 hours. Preheat oven to 160° Celsius and bake the Amaretti for about 15/20 minutes, or until slightly golden. Bake in the upper part of the oven.

Let cool completely and serve with espresso coffee or with tea.

Note

If you use almond extract, increase the amount of blanched almonds to 300 gr. 

la ricetta degli amaretti

 

Team Advent Calendar

citronelle and cardamome

unlugarsingular

lalunasulcucchiaio

ramenelapopotte

greedyinmontreal

fannychicata

c’est pas de la tarte

charlotte chocolate

coco kontasu

cupcakes a gogò

1,2,3…dégustez!

helvetic kitchen

jaleo en cocina

lafabriqued’emma

ma cuisine à moi

mdblanes

mlle.e.l.l.y

raspberries & tulips

contigo en la playa

sab’n’pepper

sobrillas

soul spices kitchen

that green olive

the fumbling baker

un_punto_dulce

unamericanatragliorsi

 

 

  

                      

Previous Post Next Post

20 Comments

  • Reply LaRicciaInCucina dicembre 10, 2018 at 8:31 am

    Carissima Mary,
    da qualche anno a questa parte sono solita anch’io regalare gli amaretti morbidi in occasione delle feste (beh…in realtà non solo). Sono un regalo molto semplice da fare e sempre molto gradito! Senza contare il fatto che consente di smaltire gli albumi accumulati durante la preparazione di ricette che prevedono i soli tuorli.
    La mandorla amara qui a Torino è difficile da scovare…ma fortunatamente dopo mille tentativi sono incappata in un negozio che è diventato il mio spacciatore di fiducia e devo dire che la fatica della ricerca è stata ricompensata dal risultato!
    Questa tua ricetta è diversa da quella che uso solitamente io. Sono curiosa: la proverò!
    A presto

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 10, 2018 at 10:09 pm

      Ciao Giovanna, sono felice di sapere che siamo in sintonia! Anch’io adoro regalare i biscotti e gli amaretti sono sempre graditissimi! Le mandorle amare non si trovano tanto facilmente neppure qui tra gli orsi, ma fortunatamente anch’io io ho la mia “spacciatrice” di fiducia e comunque, nel periodo prima di Natale solitamente si trovano con meno difficoltà. Evidentemente la richiesta è importante. In Abruzzo prepariamo anche il Parrozzo in questo periodo e pure per questo dolce tradizionale, ci vogliono le mandorle amare. Insomma, meno male che le riusciamo a scovare! Se provi la mia ricetta fammi sapere che ne pensi, ci tengo! Grazie di cuore per essere passata a trovarmi!
      Un abbraccio grande,
      Mary

  • Reply tizi dicembre 10, 2018 at 9:55 am

    che belli questi amarretti mary, e chissà che bontà! tra l’altro non ho mai usato le mandorle amare nei biscotti, ma devono dare un sapore molto particolare e intenso. mi salvo la tua ricetta… grazie e buona giornata!

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 10, 2018 at 10:12 pm

      Grazie mille Tizi, sono davvero felice che ti piacciano! Sono favolosi, per me una vera droga! Le mandorle amare conferiscono un aroma unico e inconfondibile e vanno usate in piccolissime quantità. Ne bastano davvero poche!
      Un bacione e buonanotte,
      Mary

  • Reply zia Consu dicembre 10, 2018 at 6:40 pm

    Non li ho mai fatti in casa e la tua ricetta mi piace moltissimo, come anche il risultato..peccato non poter fare anche l’assaggio 😛
    Un abbraccio Mary e felice inizio settimana <3

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 10, 2018 at 10:13 pm

      Ciao Consu, grazie di cuore! Ti aspetto qui in Abruzzo, per un assaggio “dal vero”!
      Bacio grande tesoro e felice settimana anche a te,
      Mary

  • Reply Simona Milani dicembre 10, 2018 at 7:56 pm

    sono semplicemente meraviglioso….che bello ricevere delle dolcezze così! Un abbraccione cara

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 10, 2018 at 10:15 pm

      Simo, grazie di cuore dolce amica!
      Ti abbraccio forte anch’io,
      Mary

  • Reply Concetta Martino dicembre 10, 2018 at 9:03 pm

    Mary non ho mai fatto gli amaretti perche’ mi sembrano difficile!!! vorrei provare la tua ricetta. Con questa dose quanti amaretti ne escono?buona serata Tittina

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 10, 2018 at 10:18 pm

      Tittina, gli amaretti non sono affatto difficili da fare, devi provarli assolutamente! Con questi ingredienti ne vengono circa una trentina. Se li provi, fammi sapere mi raccomando!
      Un bacione e grazie mille,
      Mary

  • Reply saltandoinpadella dicembre 10, 2018 at 9:41 pm

    Mary che meraviglia, sono perfetti. Adoro gli amaretti, fanno davvero festa!! a casa mia non mancavano mai quando ero piccola

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 10, 2018 at 10:20 pm

      Grazie mille Elena, sei gentilissima! Si, anche per me sono i biscotti delle feste, quelli che non mancano mai nelle occasioni speciali!
      Un abbraccio forte,
      Mary

  • Reply Laura De Vincentis dicembre 13, 2018 at 11:01 am

    Regalare biscotti è una cosa che mi riempie l’animo e mi rende felice. Mio marito è da una vita che mi chiede di preparargli gli amaretti (sono tra i suoi biscotti preferiti), mi salvo la tua ricetta e mi sa che con l’anno nuovo mi metto alla prova. Un bacio

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 13, 2018 at 1:40 pm

      Siamo in sintonia carissima, anche a me regalare biscotti fa quest’effetto…Se provi la mia ricetta, fammi sapere che ne pensi!
      Un bacione a te e grazie infinite per essere passata a trovarmi,
      Mary

  • Reply Silvie / Citronelle and Cardamome.com dicembre 13, 2018 at 12:27 pm

    Cara Mary,
    E’ un vero piacere averti nel progetto San un po’ folle. Il tuo sostegno, il tuo contributo e la tua collaborazione sono immancabili come sempre. Questi amaretti sono squisiti. Grazie per la condivisione. Hugs. Silvie

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 13, 2018 at 1:43 pm

      Grazie a te cara Silvie! E’ sempre un piacere immenso lavorare con te. E’ stata una bella esperienza che mi ha regalato tantissimo!
      Un abbraccio grande e al prossimo progetto insieme,
      Mary

  • Reply Lilli nel paese delle stoviglie dicembre 14, 2018 at 5:09 pm

    questi li provo nel we, una persona cara me li ha chiesti, ho provato con una ricetta di un noto sito di cucina…un disastro, ma le mandorle amare dove lo trovo? grazie mary un abbraccio

    • Reply unamericanatragliorsi dicembre 15, 2018 at 7:31 pm

      Ciao Lilli! Se li provi fammi sapere che ne pensi cara, ci tengo tanto alla tua opinione. Io le mandorle amare le trovo in un negozio nel mio paese, che soprattutto nel periodo di Natale ne è fornito. Altrimenti, si trovano abbastanza facilmente al mercato. In mancanza, puoi usare l’aroma di mandorla.
      Ti abbraccio forte tesoro e ti ringrazio di cuore per essere passata a trovarmi!
      Mary

  • Reply Mile dicembre 18, 2018 at 7:04 am

    Gli amaretti sono una bellissima idea ma tutto ciò che è fatto con amore è una bellissima idea. E ancor di più mi piace questa collaborazione transfrontaliera il bello della rete. Ciao Mary cara!

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 8, 2019 at 7:25 pm

      Ciao Milena! Scusami infinitamente per il ritardo nella risposta. E’ stato un periodo intenso e particolare…Grazie di cuore per essere passata a trovarmi e hai ragione, tutto ciò che è fatto con amore ha un valore immenso!
      Un grande a abbraccio a te,
      Mary

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.