Piatti Unici/ Primi Piatti/ Ricette Abruzzesi/ Ricette Abruzzesi Salate/ Ricette Salate

Taccozze e lenticchie

taccozze e lenticchie
Le Taccozze e lenticchie sono un piatto povero della cucina tradizionale abruzzese, nutriente, gustoso e anche vegan!

Ciao a tutti e benvenuti al nuovo appuntamento con la rubrica di ricette regionali l’Italia nel Piatto! Il tema di questo mese è i formati di pasta della tradizione locale e per l’occasione non potevo non parlarvi delle Taccozze e lenticchie. In Abruzzo le varietà di pasta sono tante, tra quelle più conosciute ci sono sicuramente gli spaghetti alla chitarra, preparati con le uova e con l’attrezzo apposito chiamato appunto chitarra.

Nella tradizione della mia regione, in passato la pasta all’uovo era riservata alla domenica e ai giorni di festa, così come le paste ripiene e i timballi. Per soddisfare l’appetito della famiglia nei giorni feriali, le donne di casa preparavano vari tipi di pasta senza uova, fatta semplicemente con acqua e farina. Tra questi tipi di pasta ci sono le sagne, le sagnette, le sagne a pezzate o a pezza, i maltagliati, la mugnaia, i maccaruni e le taccozze (dette anche taccozzette, taccunille).

taccozze e lenticchie

Ovviamente ogni luogo, paesino e villaggio ha le sue varianti di pasta fatta in casa e i vari formati prendono forme leggermente diverse a seconda del posto dove si gustano.

Ho scelto di farvi conoscere le taccozze perché sono tra i formati che adoro di più! Qui nella Marsica le chiamiano taccozzette e si cucinano con le minestre di fagioli, lenticchie e ceci. Le nostre nonne facevano spesso anche i “quagliategli”, una sorta di spaghetto corto impastato a mano, sempre con sola farina e acqua. Ricordo ancora il profumo della minestra di fagioli e quagliategli preparata dalla mia nonna, condita esclusivamente con il pecorino abruzzese stagionato e piccantino…

Le donne di un tempo avevano sempre la farina sulla tavola di marmo e sapientemente la impastavano con l’acqua tiepida. Nel giro di pochi minuti, avevano il pranzo pronto per chi rientrava dalla campagna o dal bosco. L’abbinamento con i legumi, permetteva un pasto più completo, con l’apporto di proteine necessarie per dare un po’ di “sostanza” ad un pasto altrimenti molto frugale. Le Taccozze e lenticchie sono una specialità genuina, da gustare con calma e possibilmente in compagnia. Accompagnate la zuppa con un buon bicchiere di vino abruzzese e godetevi i sapori semplici e squisiti di una volta!

Taccozze e lenticchie

Primo piatto Cucina abruzzese
By unamericanatragliorsi Serves: 4
Prep Time: 30 minuti Cooking Time: 30-40 minuti circa

Un gustoso e genuino primo piatto della tradizione abruzzese.

Ingredients

  • Per le taccozze:
  • 200 g farina 0
  • 200 g semola rimacinata di grano duro
  • un pizzico di sale
  • 150 - 200 ml acqua tiepida
  • Per il condimento:
  • 500 g lenticchie cotte
  • un barattolo piccolo di pomodori pelati, schiacciati
  • sedano, carota e cipolla, tritati
  • 6 cucchiai olio extravergine d'olive
  • sale
  • peperoncino a piacere

Instructions

1

Mettete a fare il sugo facendo appassire il sedano, la carota e la cipolla nell'olio. Quando il trito di verdure si è un pochino ammorbidito, aggiungete i pomodori pelati ben schiacciati, unite un po' di sale e coprite. Fate cuocere il sugo fino a quando si è ristretto e insaporito. Negli ultimi dieci minuti, unite anche le lenticchie cotte per farle insaporire nel sugo.

2

Preparate le taccozze. Mettete le farine in una ciotola con il sale. Mescolate e fate una fontana al centro. Unite l'acqua poca alla volta, mescolando prima con una forchetta, poi con le mani. La quantità di acqua è leggermente variabile, perché le farine hanno diverse capacità di assorbimento. Dovete ottenere un panetto liscio e compatto. Coprite e lasciate riposare una decina di minuti.

3

Spianate ora la pasta col matterello oppure con la macchinetta della pasta. La pasta per le taccozze non dev'essere troppo sottile. Se usate la macchinetta, fermatevi alla tacca n° 3. Se spianate a mano, considerate che devono essere più spesse delle tagliatelle. Ora tagliate delle striscioline di pasta, un po' più strette delle tagliatelle e lunghe 3-4 cm. Io taglio dei rettangoli di pasta tutti più o meno uguali, alti 3-4 cm, li infarino per bene con la semola e poi ne sovrappongo 4 o 5 e ritaglio le striscioline di pasta per formare le taccozze. Mano mano che tagliate mettete le taccozze su un vassoio ricoperto con un telo ben infarinato con la semola.

4

Fate bollire una pentola di acqua salata e quando raggiunge il bollore versate le taccozze. Sono cotte quando vengono a galla. Versate le taccozze nel sugo con le lenticchie, unite acqua di cottura necessaria per ottenere la consistenza desiderata e mescolate tutto.

5

Servite la minestra calda con del Parmigiano grattugiato e se vi piace un pizzico di peperoncino.

taccozze e lenticchie

Serena vita a tutti e alla prossima ricetta,

Mary

Per restare sempre aggiornati con le mie ricette, seguitemi anche su Instagram e su Facebook!

italia nel piatto abruzzo

Non perdetevi le squisite paste regionali delle mie amiche!

Valle d’Aosta: Gnocchi “alla bava” https://www.delizieeconfidenze.com/2021/03/gnocchi-alla-bava.html

Piemonte: Tajarin, i tagliolini piemontesi al Ragù di Cinghiale – L’Italia nel Piatto https://www.lacascatadeisapori.it/tajarin-i-tagliolini-piemontesi-al-ragu-di-cinghiale-litalia-nel-piatto/

Liguria: farfalle con piselli e prosciutto https://arbanelladibasilico.blogspot.com/2021/03/farfalle-con-piselli-e-prosciutto-per.html

Lombardia: Ravioli alla valtellinese con fonduta di taleggio e bresaola https://www.kucinadikiara.it/2021/03/ravioli-alla-valtellinese-con-fonduta.html

Trentino-Alto Adige: Schnalser-nudeln – pasta tipica della Val Senales
https://profumiecolori.blogspot.com/2021/03/schnalser-nudeln-pasta-tipica-della-val.html

Veneto: Bigoli al torchio con ragù d’anatra https://www.ilfiordicappero.com/2021/03/bigoli-al-ragu-di-anatra.html

Emilia-Romagna: I balanzoni bolognesi https://zibaldoneculinario.blogspot.com/2021/03/balanzoni-bolognesi.html

Toscana: Pappardelle al ragù bianco di coniglio https://acquacottaf.blogspot.com/2021/03/pappardelle-al-ragu-bianco-di-coniglio.html

Marche: Cargiù marchigiani https://www.forchettaepennello.com/2021/03/cargiu-marchigiani-i-ravioli-ripieni-di-ricotta.html

Umbria: Manfricoli di Narni, pasta fresca senza uova https://www.dueamicheincucina.it/2021/03/manfricoli-di-narni-pasta-fresca-senza-uova-ricetta-umbra.html

Lazio: Le fettuccine all’uovo https://www.merincucina.it/2021/03/le-fettuccine-alluovo.html

Molise: Crioli o lacci delle scarpe al ragù di agnello http://tartetatina.it/2021/03/02/crioli-al-ragu-di-agnello/

Campania: Scialatielli con gamberetti, cozze e polipetti. https://fusillialtegamino.blogspot.com/2021/03/gli-scialatielli-per-il-tema-del-mese.html

Puglia: Troccoli con le vongole https://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2021/03/troccoli-con-le-vongole.html

Basilicata: I cavatelli https://www.quellalucinanellacucina.it/i-cavatelli/

Calabria: Pasta chijna cu u stoccu https://ilmondodirina.blogspot.com/2021/03/pasta-chijna-cu-u-stoccu-ravioli-con-lo.html

Sicilia: Busiate Trapanesi con Matarocco Maissalisi https://www.profumodisicilia.net/2021/03/02/busiate-trapanesi-con-matarocco-maissalisi/

Sardegna: Spizzulus di Orroli al Cannonau https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/2021/03/spizzulus-di-orroli-al-cannonau.html

Seguite l’Italia nel Piatto anche su Instagram e su Facebook!

15 Comments

  • Reply
    carla emilia
    2 Marzo 2021 at 1:44 pm

    Buonissime Mary, proprio con le lenticchie, un piatto povero e squisito!

    • Reply
      unamericanatragliorsi
      2 Marzo 2021 at 6:43 pm

      Questo è in assoluto tra i miei piatti del cuore Carla! Grazie infinite!
      Un abbraccio,
      Mary

  • Reply
    Manu
    2 Marzo 2021 at 5:44 pm

    Un piatto che parla di casa, di calore che avvolge
    Bravissima, ciao Manu

    • Reply
      unamericanatragliorsi
      2 Marzo 2021 at 6:39 pm

      Ciao Manu, grazie di cuore per il bellissimo complimento!
      Un abbraccio,
      Mary

  • Reply
    Daniela
    2 Marzo 2021 at 10:06 pm

    Pasta e lenticchie, la mia passione 😉
    Mi hai fatto venire la voglia.
    Un bacio

    • Reply
      unamericanatragliorsi
      9 Marzo 2021 at 5:37 pm

      Abbiamo una passione in comune Dany… Anch’io adoro la pasta con le lenticchie!
      Un abbraccio e grazie di cuore,
      Mary

  • Reply
    Elena
    4 Marzo 2021 at 7:50 pm

    questo connubio è sempre strepitoso! bello il formato di pasta!

    • Reply
      unamericanatragliorsi
      9 Marzo 2021 at 5:36 pm

      Grazie infinite Elena, sono felice che ti piaccia!
      Baci,
      Mary

  • Reply
    Tina
    4 Marzo 2021 at 11:56 pm

    Queste taccozze profumano di casa e tradizione.

    • Reply
      unamericanatragliorsi
      9 Marzo 2021 at 5:34 pm

      Grazie davvero per questo bellissimo complimento Tina!
      Baci,
      Mary

  • Reply
    sabrina
    6 Marzo 2021 at 4:47 pm

    Adoro le minestre di legumi, e con questa pasta ha un valore aggiunto!
    Spettacolare!

    • Reply
      unamericanatragliorsi
      9 Marzo 2021 at 5:33 pm

      Grazie di cuore Sabrina, sei gentilissima!
      Un abbraccio,
      Mary

  • Reply
    marina
    6 Marzo 2021 at 7:13 pm

    Che bella cosa la cucina di una volta! Semplice, genuina e nutriente ci scaldava come solo l’abbraccio di una nonna poteva fare! Che bello questo post Mary, mi sono tornate alla mente tante cose belle! E che piatto buonissimo! un grande abbraccio

    • Reply
      unamericanatragliorsi
      9 Marzo 2021 at 5:33 pm

      Sono felicissima di averti evocato dei ricordi belli Marina…Per me il cibo è comunicazione, è emozione! Grazie infinite per le tue belle parole!
      Un abbraccio,
      Mary

  • Reply
    elisa
    15 Marzo 2021 at 6:02 pm

    Non ho mia amato le lenticchie da bambina, fino al giorno in cui mi mamma non ha iniziato a prepararmela in questo modo, con pasta e pomodoro!!!
    buonissimo!
    ciao
    elisa

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.