Pane con patate abruzzese

2 Ottobre 2021
pane con patate abruzzese
Il Pane con patate abruzzese è uno dei pani più tipici della mia regione. E’ il pane che facevano le nostre nonne, quello che si cuoceva nel forno comunitario e si conservava fragrante per giorni.

Ciao amici lettori! Benvenuti al nuovo appuntamento con la rubrica di ricette regionali L’Italia nel Piatto. Il tema di questo mese è “il pane tra usanze e tradizioni storiche“. In tutta Italia, il pane è il simbolo del cibo quotidiano, l’alimento base del quale nessun italiano che si rispetti possa fare a meno! Prima ancora della pasta, viene il pane, in tutte le sue varianti meravigliose, genuine e profumate. Seguiteci in questo viaggio, perché scoprirete tante ricette straordinarie! Per l’Abruzzo, ho scelto di proporre il Pane con patate abruzzese, quello che per me più rispecchia la tradizione e la storia del mio popolo.

In Abruzzo, ci sono diversi tipi di pane tradizionale, come il pane di Senatore Cappelli, il pane Galluccio, il pane Spiga, quello aquilano e quello di mais, ma quello con le patate è sicuramente quello che ci rappresenta maggiormente. Il Pane con le patate abruzzese ha origini antiche e nasce dall’esigenza di risparmiare farina, aggiungendo un alimento vegetale di costo inferiore. E’ tipico delle zone interne dell’Abruzzo, soprattutto dell’aquilano e del teramano, dove le patate vengono coltivate. E’ un pane dal sapore intenso, dalla crosta croccante e mollica morbida, che resta fragrante per giorni. Anticamente, veniva conservato molto a lungo, anche per due settimane e non se ne buttava neanche una briciola!

pane con patate abruzzese

Per preparare questo pane tipico abruzzese, ho usato un mix di farine e in prevalenza ho usato l’autoctona farina di Solina di cui parlo in questo articolo , che conferisce un gusto rustico e un profumo intenso meraviglioso! Le nostre nonne facevano il pane con il lievito madre e ancora oggi in Abruzzo, viene preparato secondo l’antica tradizione. Io ne ho preparato una versione alla portata di tutti, usando il lievito di birra. Allungando i tempi di lievitazione, ho potuto usarne un solo grammo, ottenendo un pane digeribilissimo e leggero. Se lo impastate la sera, prima di andare a letto, sarà pronto da infornare prima di pranzo. Il pane con patate è perfetto per accompagnare i pasti, per fare degli ottimi panini ed è semplicemente favoloso con i salumi e con i formaggi…Provare per credere!

Pane con patate abruzzese

Lievitati salati Cucina abruzzese
Di unamericanatragliorsi Porzioni: 1 pagnottina
Preparazione: 15 minuti +14 ore di lievitazione Cottura: 40 - 50 minuti

Un pane dall'origine antica, rustico e gustoso che si conserva fresco per diversi giorni.

Ingredienti

  • 300 g di farina di Solina (oppure farina di tipo 1)
  • 100 g di farina 0
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro
  • 1 o 2 g di lievito di birra
  • 250 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di miele (o zucchero)
  • 10 g di sale
  • 2 patate medie (circa 200 g)

Procedimento

1

Lessate le patate fino a quando sono tenere, sbucciatele, schiacciatele bene con una forchetta e lasciate intiepidire.

2

Mettete i 3 tipi di farina in una ciotola e mescolate. Sciogliete il lievito in metà dell'acqua tiepida insieme al miele. Fate una fontana al centro della ciotola con la farina e aggiungete le patate schiacciate e l'acqua con il lievito sciolto. Iniziate ad impastare con una forchetta e aggiungete mano mano il resto dell'acqua e infine anche il sale. Continuate a lavorare l'impasto con le mani, fino ad ottenere un panetto omogeneo.

3

Mettete il panetto in una ciotola capiente infarinata, coprite con la pellicola e lasciate lievitare a temperatura ambiente per 12 ore.

4

Trascorso il tempo di lievitazione, mettete il panetto sopra un piano di lavoro ben cosparso di semola rimacinata e appiattitelo formando una sorta di rettangolo. Ora passate a fare le pieghe. Tirate il lembo destro e ripiegatelo verso l'interno. Fate lo stesso con il lembo sinistro, creando una chiusura "a portafoglio". Fate lo stesso con il lembo superiore e quello inferiore. Dovete fare 4 pieghe.

5

Ricoprite un vassoio con un telo pulito, ben spolverato con la semola. Versate l'impasto sul vassoio, con le pieghe sotto, a contatto con il telo. Coprite con un altro canovaccio e lasciate lievitare per altre 2 ore.

6

Scaldate il forno a 230° e mettete dentro anche la teglia nella quale cuocerete il pane. Quando il forno è pronto, versate la vostra pagnottina sulla teglia rovente, questa volta con le pieghe rivolte verso l'alto. State molto attenti a non scottarvi!

7

Cuocete al massimo della potenza, con un pentolino di acqua bollente sul fondo del forno, per 20 minuti. Togliete il pentolino d'acqua e abbassate la temperatura a 200° e cuocete per altri 25 - 30 minuti. Abbassate ancora la temperatura a 180° e cuocete per 10 minuti "a spiffero", cioè con il forno leggermente aperto. Io inserisco un cucchiaio di legno tra lo sportello e il forno. Spegnete il forno e lasciate la pagnotta dentro, sempre a spiffero, per una decina di minuti.

8

Sfornate e lasciate raffreddare completamente in posizione verticale.

Note

Ricordatevi di tagliare il pane solo quando è completamente freddo. Se non trovate la farina di Solina, potete usare una farina di tipo 1.

pane con patate abruzzese

Serena vita a tutti e alla prossima ricetta,

Mary

Per restare sempre aggiornati con le mie ricette, seguitemi anche su Instagram e su Facebook!

italia nel piatto abruzzo

Non perdetevi le proposte fantastiche delle mie amiche e seguite L’Italia nel Piatto anche su Instagram e su Facebook!

Valle d’Aosta: Il pane nero nella cucina valdostana: storia, tradizione e ricette – Budino di pane nero

Piemonte: Grissia Monferrina

Lombardia: La Michetta o Rosetta

Trentino-Alto Adige : Schüttelbrot – Pane di segale croccante

Friuli Venezia Giulia: La Panada Friulana

Veneto: La puccia, il pane di segale di montagna

Emilia Romagna: Il Pane di S. Petronio

Liguria: I pani della Liguria

Toscana: Pane fritto toscano

Marche: Filone casereccio marchigiano

Umbria: Pan mostato – Pane umbro tipico del periodo della vendemmia

Lazio: La cirioletta romana

Molise: Il pane molisano dalle tavole alle feste

Campania: Pagnotte di Santa Chiara

Puglia: La puccia salentina

Basilicata: Il pane di Matera

Calabria: Il pane di Canolo

Sicilia: La Mafalda Siciliana

Sardegna: Il pane in Sardegna

12 Commenti

  • Rispondi
    Natalia Piciocchi
    3 Ottobre 2021 a 3:05 pm

    Bellissimo questo pane. Da piccola il pane con le patate mi piace poco, nel tempo però ho imparato ad apprezzarlo. Ora lo faccio spesso e ai miei figli piace tanto. Soprattutto si consuma fino all’ultima briciola. Le tradizioni e le usanze devono essere mantenute fino in fondo.

  • Rispondi
    Daniela
    3 Ottobre 2021 a 10:38 pm

    Un pane della tradizione che trovo favoloso!
    Bravissima!
    Un bacio

  • Rispondi
    ipasticciditerry
    4 Ottobre 2021 a 11:52 am

    Veramente bellissimo! Anche in Puglia, nonna insegna, (anzi insegnava visto che non c’è più) la patata è molto usata nel pane, nelle focacce ma anche nei primi piatti. Dona una consistenza particolare, oltre al sapore. Bravissima

  • Rispondi
    sabrina
    5 Ottobre 2021 a 9:54 am

    E’ semplicemnete spettacolare qesto pane!
    Mi piace molto il pane con le patate, mi piace la consistenza della mollica e quel profumo meraviglioso…
    Proverò a replicarlo seguendo la tua ricetta

  • Rispondi
    Marina Riccitelli
    7 Ottobre 2021 a 9:22 am

    Fantastico Mary, è veramente bello e immagino buono! Incredibile cosa si riesce a preparare con un solo grammo di lievito e naturalmente usando ingredienti fantastici come i tuoi! Un abbraccio cara Mary

  • Rispondi
    Chiara Rozza
    7 Ottobre 2021 a 9:50 am

    Con le patate dev’essere morbidissimo! Chissà che buon sapore e che profumo… complimenti!

  • Rispondi
    elisa
    27 Ottobre 2021 a 9:31 am

    Chissà che buono e che morbidezza!!!
    ciao,
    elisa

    • Rispondi
      unamericanatragliorsi
      5 Novembre 2021 a 6:14 pm

      Grazie mille Elisa!
      Baci,
      Mary

  • Rispondi
    Elena
    1 Novembre 2021 a 6:42 pm

    la patata lo rende così morbido…. irresistibile!

    • Rispondi
      unamericanatragliorsi
      6 Novembre 2021 a 6:07 pm

      E’ vero Elena, la patata regala quella morbidezza in più che lo rende speciale!
      Grazie mille e un abbraccio,
      Mary

  • Rispondi
    Sergio Minelki
    1 Aprile 2024 a 7:46 pm

    Mío padre era di Bussi sul Tirino. Io vivo in Ecuador e sono appassionato di pane , soprattutto I pani regionali. Sarebbe possibile avere la ricetta originales ? Quella con la massa madre , solida o liquida d’accordo a quella che si usaba tradizionalmente. Grazie e cordiali saluti da Guayaquil.

    • Rispondi
      unamericanatragliorsi
      7 Aprile 2024 a 9:51 pm

      Ciao Sergio, piacere di conoscerti! Questa mia è una versione più veloce e accessibile, ma mi informerò per trovare la ricetta con il lievito madre. Ti farò sapere.
      Grazie mille per essere passato da me,
      Mary

    Lascia un Commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.